Università del Salento

Collegamenti ai contenuti della pagina:
unisalento-theme-il-contenuto-pagina
Il menu di navigazione
Motore di ricerca
Area Riservata
Accessibilità






unisalento-theme-contenuto-della-pagina [Inizio pagina]

Donato SCOLOZZI

BIOGRAFIA

Ha conseguito la laurea in Matematica con la votazione di lode presso l’Università di Lecce il 20/06/1973 discutendo la tesi di laurea in Analisi Matematica, relatore il Prof. Antonio Marino, dal titolo: La categoria di Lusternik e Schnirelmann; nello stesso periodo ha usufruito di una borsa di studio per laureandi del C.N.R. Ha vinto una borsa di studio della durata di un anno del C.N.R. per giovani laureati con missione di studio presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. Ha vinto poi un contratto quadriennali presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Pisa. Successivamente ha vinto un corso di assistente ordinario di Analisi superiore presso il Dipartimento di Matematica della medesima Università, ha conseguito l’idoneità a professore associato di Analisi Matematica nella prima tornata dal 1982 e infine nel maggio del 1987 ha preso servizio in qualità di professore ordinario di analisi presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Reggio Calabria. Dal novembre 1998 si è trasferito presso l’allora Facoltà di Scienze Economiche, Bancarie, Assicurative e Previdenziali dell’Università di Lecce in qualità di professore ordinario di matematica generale. Negli anni successivi ha continuato ad insegnare matematica generale tenendo corsi di matematica finanziaria 1, matematica finanziaria 2, matematica per l’economia, metodi e modelli per le scelte economiche. Ha costituito e diretto in seno alla Facoltà, successivamente trasformata in Facoltà di Economia, l’Istituto di Matematica e di Statistica. E’ stato poi il Direttore del Dipartimento di Scienze Economiche e Matematico-Statistiche nato dalla fusione degli Istituti di Economia e di Matematica e Statiche. Dal Settembre 1993 ad Agosto 1999 è stato Preside della Facoltà di Economia. Per ciò che attiene l’attività scientifica, come si può dedurre da quanto prima esposto, ha condotto attività di studio in Analisi matematica fino al suo trasferimento presso la Facoltà di Economia. In tale periodo ha studiato problemi collegati a tempi tipici del calcolo delle variazioni classico e in presenza di ostacoli di natura convessa ed anche, e qui è la novità in cui si inquadrano i suoi contributi scientifici, di natura non convessa. Nell’ambito di questi temi ha potuto affrontare studi riguardanti disequazioni differenziali di tipo variazionale e problemi di geodetiche con ostacolo e/o su varietà con bordo. Ha partecipato nei vari anni a seminari, convegni e congressi nazionali ed internazionali su temi specifici di analisi matematica.

E’ stato componente del gruppo locale di ricerca (ex 60%) presso il Dipartimento dell’Università di Pisa e del gruppo nazionale di ricerca (ex 40%) entrambi coordinati dal Prof. Antonio Marino della stessa Università. E’ socio dell’Unione Matematica Italiana (U.M.I). Successivamente al trasferimento presso la Facoltà di Economia ha studiato ed avviato alla ricerca giovani ricercatori su problemi teorici di finanza, con particolare riferimento alla teoria della immunizzazione semideterministica, con tecniche di analisi sottodifferenziale e attraverso la teoria dei punti critici. E’ coordinatore di un gruppo locale di ricerca (ex 60%) che studia il tema riguardante la Teoria dei punti critici collegata alla struttura dei tassi di interessi.

E’ anche coordinatore locale dello stesso gruppo nell’ambito del gruppo nazionale interuniversitario di ricerca (ex 40%) coordinato dal Prof. Massimo De Felice il cui titolo del programma di ricerca è: “Modelli per la finanza matematica”. E’ socio dell’Associazione per la Matematica Applicata all’Economia e alle Scienze Sociali (A.M.A.S.E.S) ed ha partecipato a vari seminari, convegni e congressi su temi riguardanti le possibili applicazioni della matematica all’economia ed alla finanza.