Università del Salento

Collegamenti ai contenuti della pagina:
unisalento-theme-il-contenuto-pagina
Il menu di navigazione
Motore di ricerca
Area Riservata
Accessibilità






unisalento-theme-contenuto-della-pagina [Inizio pagina]

Lorenzo VASANELLI

BIOGRAFIA

Lorenzo Vasanelli si è laureato in Fisica presso l’Università di Bari con voti 110/110 e lode. Dopo un periodo di addestramento alla ricerca presso il CSATA - Centro Studi ed Applicazione di Tecnologie Applicate di Bari, dal 1973 al 1986 ha insegnato presso quella Università prima come   Professore incaricato  e poi come  Professore Associato. Nel 1986 è risultato vincitore del concorso nazionale per Professore Ordinario di Struttura della Materia, ed è stato chiamato presso l’Università di Lecce dove ha insegnato dal 1987 a tutt’oggi. In questa Università la sua attività didattica si è svolta prevalentemente nella Facoltà di Scienze, dove ha tenuto numerosi insegnamenti nel corso di laurea in Fisica. Dal 2007 si è trasferito presso la Facoltà di Ingegneria Industriale del polo di Brindisi della stessa Università.



Presso l’Università del Salento,  ha ricoperto numerosi incarichi: Direttore del Dipartimento di Scienza dei Materiali (1991-1993), delegato del Rettore, prof. Angelo Rizzo, per le attività di ricerca (1996 – 2001), Direttore del Dipartimento di Ingegneria dell'Innovazione (2001 – 2008). Dal Novembre del 2007 è delegato per la Ricerca del Rettore, Prof. Domenico Laforgia. Dal Novembre del 2008 è anche membro del Consiglio di Amministrazione.  Dal 1993 al 2002 è stato Direttore dell’”Istituto per lo studio di nuovi Materiali per l’Elettronica” del Consiglio Nazionale delle Ricerche. con sede a Lecce.



Nel 1989 ha partecipato al gruppo di progetto per  lo studio di fattibilità ed il piano operativo del Centro Nazionale per la Ricerca e lo Sviluppo dei Materiali (CNRSM) di Brindisi ed è stato responsabile delle attività di formazione e successivamente, sino al 1996,  coordinatore delle attività di avvio.



Ha rivestito inoltre numerosi incarichi in Enti scientifici nazionali, come rappresentante dei Ricercatori della Sezione INFN di Bari, responsabile della Unità di Lecce del GNSM del CNR, dell’Unità di Lecce del Consorzio di Fisica della Materia ed in seguito dell’INFM.  Ha fatto parte e fa tuttora parte di Consigli Scientifici e di Consigli di Amministrazione di diversi consorzi di ricerca: Consorzio Interuniversitario della Regione Puglia (CIRP), Centro Laser di Bari, Consorzio CETMA e Consorzio OPTEL di Brindisi. Recentemente è stato nominato membro del Consiglio di Amministrazione del Distretto Tecnologico DHITEC con sede a Lecce e della Giunta esecutiva dell’Agenzia Regionale della Tecnologia e dell’Innovazione (ARTI) della Regione Puglia. E’ stato membro del Consiglio di Amministrazione dell’Industrial Liaison Office (ILO Lecce), società partecipata pariteticamente da Confindustria Lecce e Università del Salento, costituita allo  scopo di favorire la collaborazione tra imprese salentine e gruppi di ricerca dell’Università.



Attualmente, come responsabile del progetto dell’Università del Salento  “SINTeSIS – Sostegno all’Innovazione ed alle Nuove Tecnologie per lo Sviluppo dell’area Ionico Salentina” finanziato dal Ministero delle attività Produttive, sta lavorando alla promozione e sostegno di imprese spin off dell’Università del Salento.



L’attività di ricerca del prof. Vasanelli si è sviluppata essenzialmente nel campo della fisica dei materiali semiconduttori e dei dispositivi a semiconduttore. Negli ultimi anni, anche in collaborazione con colleghi di diversa estrazione culturale, si sta anche occupando di problematiche legate allo sviluppo sostenibile, con particolare attenzione alle tecnologie energetiche ed a quelle fotovoltaiche. La produzione scientifica, nel corso degli anni, ha dato luogo a circa 150 pubblicazioni scientifiche su riviste scientifiche specialistiche internazionali, oltre a numerosi comunicazioni a congressi nazionali ed internazionali ed una intensa attività divulgativa sul territorio sui temi della innovazione e delle energie da fonti rinnovabili.