Università del Salento

Collegamenti ai contenuti della pagina:
unisalento-theme-il-contenuto-pagina
Il menu di navigazione
Motore di ricerca
Area Riservata
Accessibilità






unisalento-theme-contenuto-della-pagina [Inizio pagina]

Luciano TARRICONE

BIOGRAFIA

 Luciano Tarricone è Professore Ordinario di Campi Elettromagnetici presso l'Università del Salento. Si è laureato nel 1989 in Ingegneria Elettronica (110 e Lode), e da allora si occupa prevalentemente di Interazione fra Campi Elettromagnetici (EM) e sistemi viventi. Nel 1994 ha conseguito il dottorato di ricerca in Ingegneria Elettronica, discutendo una tesi sulla modellistica dell'interazione bioEM a livello di canali di membrana cellulare.
Nel 1990 è stato ricercatore a contratto presso l'Istituto Superiore di Sanità in Roma, occupandosi di interferenze EM con protesi impiantate (in particolare pacemakers).
Fra il 1990 ed il 1994 è stato ricercatore presso il Centro Scientifico dell'IBM in Roma, e poi presso ECSEC (European Center for Scientific and Engineering Computing) dell'IBM in Roma, occupandosi di calcolo ad alte prestazioni per problemi tecnico-scientifici.
Dal 1994 al 1997 è stato ricercatore di Campi EM presso l'Università di Perugia, dove si è occupato, oltre che di bioEM, di CAD per circuiti a microonde (MW) ed antenne, e di calcolo parallelo per l'EM. Presso la stessa università è stato Ricercatore confermato dal 1997 al 2001, e Professore Incaricato di Compatibilità Elettromagnetica nel corso di laurea in Ingegneria Elettronica, e Fondamenti di Informatica nel corso di laurea di Telecomunicazioni.
Dal 2001 è presso l'Università di Lecce, ove è titolare della cattedra di Campi Elettromagnetici e tiene anche i corsi di Antenne e Propagazione e Applicazioni Industriali dei Campi EM. Ivi coordina il gruppo di Campi Elettromagnetici. Nella stessa università è membro di varie commissioni a livello di corso di laurea e di Facoltà.
I principali temi scientifici del suo gruppo di ricerca sono:
1) Meccanismi e modelli di interazione bioEM a livello di porzioni di membrana cellulare e di tessuto
2) Interazione uomo-antenna: studi dosimetrici numerici tramite FDTD parallela
3) Metodi e modelli innovativi di radiopropagazione
4) Metodi di ottimizzazione per la pianificazione del posizionamento e dimensionamento di reti di stazioni radiobase
5) CAD di antenne e circuiti a MW
6) Supercalcolo per l'elettromagnetismo, con particolare riferimento alle griglie computazionali
Ha sino ad ora coordinato diversi progetti sia di ricerca di base (che numerosi progetti di ricerca industriale.